MARATONA DI VALENCIA

Portada » MARATONA DI VALENCIA

MARATONA DI VALENCIA

Fino ad ora, se si pensava a Valencia, si pensava al sole, al mare, alla buona gastronomia. Oggi Valencia è anche sport, Valencia è jogging.

Valencia è stata chiamata la Ciudad del Running, cioè la Città del Running perché se la merita. Ci sono molti motivi che hanno fatto ottenere questo soprannome. Perchè è lo jogging un tipo di sport che praticano i valenciani sempre di più?

Vi do alcune ragioni: per il nostro bellisimo clima con più di 300 giorni di sole all’anno, per essere una città piatta, per avere un polmone verde di 10 chilometri che attraversa l’intera città… Vi sembra abbastanza? Per qualunque ragione sia, la risposta è che Valencia sta diventando un riferimento mondiale nel mondo dello sport e, senza dubbio, il grande evento dell’anno è la Maratona di Valencia. Bene, quando e come è iniziata la maratona?

Inizieremo con la leggenda sull’origine della parola maratona. Le leggende hanno sempre una parte di verità e una parte di fantasia, ma sono belle da raccontare. Torniamo all’anno 490 a.C., quando un messaggero greco chiamato Filippide percorse circa 40 chilometri, dalla città di Maratona all´Acropoli di Atene per annunciare la vittoria sui persiani nella battaglia di Maratona. Per questo, nei primi anni la distanza della maratona era di circa 40 km, cioè la distanza tra Maratona ed Atene. Questa distanza dovette farla velocemente, perchè se non fosse arrivato in tempo, gli Ateniesi avrebbero bruciato la città e ucciso i bambini credendo di essere stati sconfitti in battaglia.

Ora spiegheremo un’altra domanda che la maggior parte delle persone si fanno quando scoprono la distanza ufficiale della maratona: 42 km e 195 metri. Perché questa cifra così strana? Ci situiamo nei Giochi della IV Olimpiade a Londra del 1908. La maratona olimpica doveva originariamente partire dal Castello di Windsor e finire allo Stadio Olimpico, con un percorso di 41,843 chilometri. Gli organizzatori aggiunsero 352 metri in modo da porre la linea di partenza davanti al palco reale. La distanza risultante fu in tal modo di 42,195 chilometri. Tale distanza venne ufficialmente adottata a partir dal 1921 dalla federazione mondiale di atletica e divenne ufficiale dai successivi Giochi di Parigi del 1924.

Oggi ci sono 6 città conosciute come World Marathon Majors, cioè “Grandi della Maratona Mondiale”: New York, Boston, Chicago, Berlino, Londra e Tokyo. Sarà Valencia una major? Forse non riusciremo mai, ma è evidente che abbiamo migliorato molto dalla prima edizione nel 1981. Oggi la Maratona di Valencia è considerata la più veloce di Spagna. Per parlare di cifre, il record mondiale della maratona maschile è di 2:01:39, stabilito nella maratona di Berlino del 2018 dal keniota Eliud Kipchoge. A Valencia, nella maratona di 2017 il keniota Sammy Kitwara ha fatto un tempo di 2:05:15. 

Nel 2017 il numero di partecipanti è stato incredibile: 19.242. E la cosa più bella è che la stragrande maggioranza ripeterebbe l´esperienza. Il risultato del questionario di soddisfazione è di 8,9 su 10. E quali sono i fattori che vengono presi in considerazione per questa valutazione? Ce ne sono diversi: il percorso, la zona di meta situada nella bellísima Città del Arti e delle Scienze, l’animazione o l´approvvigionamento. I servizi di trasporto, alloggio e ristorazione hanno un punteggio di 4 su 5. Per il 75% degli intervistati è stato facile o molto facile trovare un alloggio a Valencia. Questo significa che la città di Valencia è perfettamente preparata per accogliere ancora più partecipanti e accompagnatori le prossime edizioni.

Un altro aspetto che vorrei commentare in questo articolo è l’impatto economico che comporta per la città di Valencia.

Prima di addentrarsi nella parte economica è interessante sapere da dove vengono i partecipanti: il 30% proviene da Valencia, il 40% dal resto della Spagna e poco più del 30% sono stranieri. Si stima che il costo medio giornaliero sia compreso tra 110 e 120 € al giorno e il numero medio di giorni è di 2 per i participanti nazionali e 4 o 5 per quelli internazionali. Se prendiamo la calcolatrice, le cifre parlano da sole: 16.756.279€ è l’impatto economico della maratona a Valencia. Sembra positivo, vero?

Ma ora ci saranno molti lettori che pensano “e quanto costa l’organizzazione dell’evento?” Vi do anche dei dati: 3.455.562€. Ed altri chiederanno “e di questa cifra, quanto paga la città?” Probabilmente molto meno di quanto pensi… La magior parte viene pagata dalla Fondazione Trinidad Alfonso, che si incarica del 50%, seguita dalle iscrizioni con poco più del 25% e sponsor con quasi il 20%. Alla fine, il Comune di Valencia è l’ultimo a una grande distanza poiché sostiene il 3,54% del costo totale. In questi costi entrano le infrastrutture, il noleggio degli spazi, l´acquisto dei trofei, l´approvvigionamento, la pubblicità, ecc. E qual è la conclusione di questi dati? Per ogni euro speso per l’organizzazione della maratona, sono stati generati 4,8€ di profitto nell’economia di Valencia.

In sintesi, penso che non ci siano dubbi sul fatto che la Maratona di Valencia sia positiva e benvenuta, speriamo che continui a ripetersi durante molte edizioni e che le cifre addiritura migliorino se è possibile. Ma ovviamente la maratona non è solo un vantaggio economico, ma è anche una pubblicità molto positiva per la città perchè Valencia è sempre più sinonimo di cultura sportiva, cultura dello sforzo e vita sana. Quindi non esitare, se corri maratone e non sei mai stato a Valencia, iscriviti alla Maratona di quest’anno. Non sarebbe stranno battere qui il tuo record!! Ci vediamo a Valencia l´1 dicembre 2019.

By | 2019-02-08T15:40:09+00:00 febbraio 8th, 2019|Eventi a Valencia|0 Comments

Leave A Comment

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.

ACEPTAR
Aviso de cookies